Pratovolta – 2013


Il panorama da Pratovolta

Percorso decisamente esplorativo e con un lungo accesso. Bello specialmente per il suo isolamento e per gli ambienti attraversati. Richiede buoni doti di orientamento.   Splendida vista sulle Apuane. E’ mancato il raggiungimento della vetta (il Prado) per mancanza di tempo.

Era nevicato molto recentemente per cui abbiamo deciso di fare questo itinerario che difficilmente è coperto da neve nella parte bassa. Abbiamo tentato (perdendo molto tempo) di avvicinarci con le auto prendendo la stradina da Casini di Corte (1148m), ma per il forte innevamento abbiamo dovuto desistere. Partiti quindi con gli sci impellati ai piedi da Casini di Corte,  in 1h siamo arrivati alla prima briglia (3,2Km). Dopo altri 15′ (1h15′) siamo giunti a due briglie in cemento a 30m una dall’altra, che costringono a guadare. Abbiamo seguito la pista e siamo arrivati alla località la Spatola identificata da una chiesina 25′ (1h40′). Abbiamo raggiunto alcuni pianori aperti (“Valli Calde“) e da qui, prima per bosco abbastanza fitto, poi sul versante aperto del Pratovolta, siamo arrivati a quota 1805 1h40′ (3h20′).

La mancanza di tempo ci ha fatto decidere di tornare indietro, anche perchè al ritorno non c’è solo discesa ma anche un certo sviluppo su pista forestale. La neve nella parte alta era un pò indurita ma sciabile, mentre nel bosco era fresca. La strada ancora innevata ha consentito di arrivare alle auto con gli sci. Itinerario effettuato il 26/1/2013.

INFORMAZIONI
Partenza:    Casini di Corte (LU)
Data:           26/01/2013
Dislivello:    830m
Tempo:        3h20′ (salita), 2h ritorno
Difficoltà:     BS
Cartografia: “Appennino modenese, Garfagnana” (18) 1:25.000 ed. Multigraphic – Firenze
Guide: G.Fabbri, F.Montorsi (2011) “Scialpinismo nell’Appennino settentrionale” ed. L’escursionista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *