Nuda da Merizzana – 2013


Destinazione poco frequentata, da effettuare in periodi di innevamento a quote basse; a dispetto della altitudine contenuta della vetta, presenta un ambiente molto bello e interessante.  Su questo versante la neve ha fama di mantenersi buona e così l’abbiamo trovata.

Itinerario poco frequentato, da fare con innevamento a quote basse, che però riserva soddisfazioni inaspettate se si accetta l’avvicinamento su pista forestale che può risultare un pò lungo. Siamo partiti da Fontanini (1000m), che è dopo Merizzana, perchè la strada per l’oratorio di Monticello non era ancora spalata. Abbiamo seguito una lunga pista forestale (3Km) poi salendo per pendii aperti prima puntando al crinale del Colle Boschetto poi con un lungo traverso aggirandolo siamo entrati dentro il bel vallone nord della Nuda. Rispetto all’itinerario corretto abbiamo siamo stati troppo alti facendo il traverso troppo vicino al crinale. Per fortuna la neve era stabile, ma è consigliabile stare più bassi (circa 1500m di quota). Abbiamo poi salito la spalla di destra Chiamata “Costa della Nuda” e abbiamo raggiunto la cima (1775m) 2h30′. Discesa nel vallone nord e, vista la neve favolosa, abbiamo proseguito fino quota 1480m. Siamo poi risaliti sul Colle il Boschetto (1684m) (35′) per goderci un’altra divertente discesa. Eravamo stati qui 2 settimane fa ma la nebbia ci aveva rovinato un pò la gita (foto); avevamo provato l’altro itinerario  che raggiunge la Nuda attraverso il Colle Boschetto e un successivo crinale per niente banale. Infatti alcuni di noi lo hanno provato a fare anche questa volta ma hanno trovato neve dura e quindi hanno preferito non proseguire su di esso. Con la risalita al Colle il Boschetto il dislivello è diventato 1050m per un totale di 4h30′. Gita effettuata con il Gruppo Scialpinistico “A. Bafile” del CAI sez. di Firenze. Visto il parziale errore di itinerario preferisco non caricare la traccia GPS.

INFORMAZIONI
Partenza:    Fontanini (MO)
Data:          
16/3/2013
Dislivello:   
800m
Tempo:      
  salita Nuda 2h30′
Difficoltà:    
MS
Cartografia: “Appennino modenese, Garfagnana” (18) 1:25.000 ed. Multigraphic – Firenze o Appennino modenese, Garfagnana” (18) 1:25.000 ed. Multigraphic – Firenze
Guide:         G.Fabbri, F.Montorsi (2011) “Scialpinismo nell’Appennino settentrionale” ed. L’escursionista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *